Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra azienda in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più sui cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.


Entro il 2025 ci saranno camion che guidano da soli?

In occasione del salone IAA di Hannover, dal 25 settembre al 2 ottobre 2014, la Mercedes si prepara a presentare Future Trucks 2025, un sistema che permette, grazie all'integrazione di diversi dispositivi elettronici, la guida autonoma dei veicoli industriali. La prima dimostrazione mondiale è avvenuta il 3 luglio, dove si è mostrato con un camion possa non solo muoversi da solo, ma anche spostarsi nel traffico, fare un tratto autostradale (A14, vicino alla città di Magdeburgo), o affrontare particolari imprevisti stradali, come un veicolo in panne, il passaggio di un mezzo di soccorso e il rallentamento a causa di un trasporto eccezionale: il tutto senza autista!

Camion con pilota automaticoIl pilota era comunque in cabina, ma consultava il suo tablet mentre il tir procedeva autonomamente. La maggior parte degli strumenti indispensabili per la guida autonoma vengono già utilizzati negli ultimi modelli di mezzi per il trasporto merci; a cui si aggiungono i sensori, i radar e le telecamere che servono per allagare la "percezione"  e la "visione". Innovativo è lo strumento, ancora in fase di affinamento, che raccoglie tutti i dati, li elabora e li "utilizza" per guidare il camion. Si chiama Highway Pilot ed è in grado di sostenere anche diverse  situazioni d'emergenza, come l'inserimento di un auto davanti al camion o la frenata improvvisa del mezzo che lo precede.
Il pilota automatico può, però, viaggiare solo in autostrada, mantenendo una velocità massima di 85 km/h e una distanza di 60 metri dal veicolo davanti. Quello che non può fare da solo è cambiare corsia, sorpassare, entrare in un'area di servizio o imboccare uno svincolo di uscita. Queste operazioni sono riservate  ancora al conducente del mezzo, che deve restare ovviamente sempre in cabina, seduto al posto di guida e vigile, anche se può svolgere altre attività (come ad esempio, predisporre pratiche amministrative, organizzare la sosta o lo scarico...). Quando Highway Pilot si imbatte in una situazione che non riesce a gestire autonomamente, avverte con un segnale l'autista, in modo che possa prendere in mano il volante.

Il costruttore tedesco prevede l'introduzione nei veicoli di serie del sistema Highway Pilot nel 2025, è necessario ancora ultimare la fase di sperimentazione, non tanto delle singole tecnologie, quando del comportamento del sistema nelle diverse condizioni e casistiche. 

Contattaci

Spedizioni internazionali: +41 91 695.17.77
Spedizioni nazionali Italia: +39 0371 76.04.64

Desideri avere maggiori informazioni o un preventivo sui nostri servizi?

Fatti richiamare!

Lasciaci il tuo numero, verrai richiamato IMMEDIATAMENTE!

(*) campi obbligatori

A quale numero vuoi essere contattato? Inserire il prefisso internazione, ad esempio per l’Italia 0039xxxxxxxxxx
Di chi dobbiamo chiedere?
Come si chiama l’azienda?

Cliccando sul pulsante "CHIAMAMI" dichiaro di aver letto di accettare l'informativa sulla privacy

Il Servizio RECALL è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.